lunedì 12 aprile 2010

La pena di morte in Italia [01]

Non parlo di quella abolita da Leopoldo I Granduca di Toscana nel 1786. Né di quella scomparsa dai codici di procedura penale relativamente al tempo di pace nel 1947. E nemmeno di quella cancellata anche in tempo di guerra nel 1994.

Mi riferisco a questa pena di morte:


  • Pierpaolo Ciullo, 39 anni - 2 gennaio - carcere di Altamura, asfissia con gas;
  • Celeste Frau, 62 anni - 4 gennaio - carcere Buoncammino di Cagliari, impiccagione;
  • Antonio Tammaro, 28 anni - 7 gennaio - carcere di Sulmona, impiccagione;
  • Giacomo Attolini, 49 anni - 8 gennaio - carcere di Verona, impiccagione;
  • Abellativ Sirage Eddine, 27 anni - 14 gennaio - carcere di Massa, impiccagione;
  • Mohamed El Aboubj, 25 anni - 16 gennaio - carcere S. Vittore di Milano, asfissia con gas;
  • Ivano Volpi, 29 anni - 20 gennaio - carcere di Spoleto, impiccagione;
  • Cittadino tunisino, 27 anni - 22 febbraio - carcere di Brescia, impiccagione;
  • Vincenzo Balsamo, 40 anni - 23 febbraio - carcere di Fermo, impiccagione;
  • Walid Aloui, 27 anni - 23 febbraio - carcere di Padova, impiccagione;
  • Rocco Nania, 42 anni - 24 febbraio - carcere di Vibo Valentia, impiccagione;
  • Roberto Giuliani, 47 anni - 25 febbraio - carcere di Rebibbia (Roma), impiccagione;
  • Giuseppe Sorrentino, 35 anni - 7 marzo - carcere di Padova, impiccagione;
  • Angelo Russo, 31 anni - 10 marzo - carcere di Poggioreale a Napoli, impiccagione;
  • Detenuto italiano, 47 anni - 27 marzo - carcere di Reggio Emilia, asfissia on gas;
  • Romano Iaria, 54 anni - 3 aprile - carcere di Sulmona, impiccagione;
  • Detenuto italiano, 39 anni - 7 aprile - casa circondariale di Benevento.
    impiccagione.

Nel 2010 sono già diciassette i detenuti morti suicidi in carcere. L'elenco è di Metilparaben, che lo tiene costantemente aggiornato.

Nessun commento:

Posta un commento