mercoledì 12 gennaio 2011

L'abolizione in Illinois va alla firma del Governatore

Ieri pomeriggio il Senato dell'Illinois si è allineato alla Camera e si è espresso a favore dell'abolizione della Pena di morte. L'esito è stato di 32 voti favorevoli, 25 contrari e 2 astensioni (alla Camera i voti favorevoli erano stati 60 contro 54 contrari).

Se il Governatore Pat Quinn convertirà questo disegno in legge, l'Illinois diverrà il sedicesimo stato degli USA a vietare la Pena di morte, il terzo negli ultimi quattro anni. E altri Stati possono prendere la stessa strada, con discussioni infuocate sull'abolizione della Pena capitale già previste in Connecticut, Kansas, Maryland e Montana.

Questi dibattiti e queste votazioni riflettono la disillusione crescente (e sempre in più casi il vero e proprio rifiuto) dei cittadini rispetto alla Pena di morte, con i suoi errori e pregiudizi, la sua inefficacia e la sua dubbia moralità.

Resta da vedere se il Governatore Quinn firmerà la legge o porrà su di essa il veto: stay tuned.

1 commento:

  1. Mizzega però i contrari sono comunque tanti...che tristesss
    Ciao Cob! Buon anno! :)

    RispondiElimina