sabato 22 gennaio 2011

Le parole per dirlo/5

Quel che più conta, la sentenza Mills dimostra come la fortuna di Berlusconi, più che nel talento, ha le sue radici nel malaffare, nell'illegalità, nella corruzione della Prima Repubblica, di cui egli è il figlio più longevo.

(Giuseppe D'Avanzo, repubblica.it)

1 commento: