lunedì 16 novembre 2009

★ Su la testa!

L'Italia è una democrazia rappresentativa: i cittadini eleggono in Parlamento altri cittadini, cui delegano il compito di governare la Nazione.

Ma cosa accade se i parlamentari non rappresentano più i cittadini o, peggio ancora, disattendono sistematicamente le loro aspettative? Come minimo i cittadini devono manifestare il loro disappunto ai propri rappresentanti, se non altro per dirimere ogni loro dubbio e sincerarsi di avere espresso chiaramente qual è il proprio volere.

C'è uno scandalo che da quindici anni sta sfibrando l'Italia: la produzione incessante di leggi personali per garantire a Silvio Berlusconi la totale immunità e impunità in spregio alla più elementare idea di giustizia.

Non so voi, ma io ne ho le palle piene di questa storia, e piuttosto che stare a guardare ho deciso di comunicare questo disagio ai miei cari Deputati e Senatori.

Con l'aiuto di altri cittadini esasperati ho buttato giù un piano d'azione per una civile protesta, da concretizzare via email e via cartolina, indirizzata ai Parlamentari tutti e al Presidente della Repubblica.

  • VERSIONE ELETTRONICA [EMAIL]

    Gli indirizzi dei Deputati sono scaricabili a questo link.
    Gli indirizzi dei Senatori sono scaricabili a questo link.

    Chi volesse verificarli, per la Camera può andare qui e per il Senato può andare qui.

    La Presidenza della Repubblica si può contattare da qui.

    Il Presidente del Senato è raggiungibile all'indirizzo
    schifani_r@posta.senato.it.

    Il Presidente della Camera è raggiungibile all'indirizzo
    fini_g@camera.it.

    Il testo e l'oggetto dell'email sono liberi, seguono comunque alcuni suggerimenti:

    1) Appello di "Libertà e Giustizia"

    2) Appello de "Il Fatto Quotidiano"

    3) Appello di Roberto Saviano

    4) Appello nato sul Blog Antefatto:

    Esprimo il mio più profondo sdegno per il colpo di spugna che si tenta di introdurre col ddl Senato 12.11.2009 Gasparri-Quagliariello c.d. "Processo breve".
    Ancor più vergognosa ritengo la proposta, avanzata dall'on. Casini, di sancire l'impunità per le alte cariche dello Stato ripercorrendo la strada delle Leggi Alfano e Schifani.
    L'unico modo per non essere processati è non delinquere.


  • VERSIONE CARTACEA [CARTOLINA]

    Gli indirizzi di Camera, Senato e Presidenza della Repubblica sono:

    CAMERA DEI DEPUTATI
    Palazzo Montecitorio - Piazza Montecitorio
    00186 - Roma

    SENATO DELLA REPUBBLICA
    Palazzo Madama - Piazza Madama
    00186 - Roma

    PRESIDENZA DELLA REPUBBLICA
    Palazzo del Quirinale - Piazza del Quirinale
    00187 Roma

    Il testo è libero, ma si suggerisce qualcosa di breve, come "Adesso basta con le leggi ad personam".


Chi vuole obiettare che non servirà a nulla, che nessuno leggerà le email o le cartoline, risparmi fiato: anzitutto che sia inutile è tutto da dimostrare, e poi alcuni deputati hanno già risposto nel merito, quindi le email le ricevono.

Invito i miei (pochi) lettori, se condividono, a rilanciare questa iniziativa sui propri blog e pagine web.

Nota a margine: ho preparato personalmente l'elenco degli indirizzi email dei Senatori, ripetendo circa trecento volte copia-e-incolla dalle loro pagine personali contenute nel sito del Senato. A parte l'amarezza nel trovare Ciarrapico fra i Senatori, sono rimasto molto deluso nel rendermi conto che, della gran parte dei miei rappresentanti, non conosco nemmeno la faccia.

Nessun commento:

Posta un commento