domenica 28 febbraio 2010

Dire no in partenza

Siccome non potevamo più contare su quell'arroganza, quella strafottenza, quella violenza e quella frenesia, l'unico modo per riuscirci era trovarsi in una sorta di stato di grazia, cosa che a modo loro i CCCP avevano provato, anche solo perché sapevano quando bisognava dire di no senza nemmeno discuterne. Perché se ne discuti, poi ti confondi e arrivi a qualche compromesso di merda: perciò bisogna dire no in partenza a tutto quello che non ti riguarda.

(Giovanni Lindo Ferretti, "Dai CCCP ai CSI")

1 commento: