domenica 24 maggio 2009

La pena di morte scoraggia la criminalità? [01]

IL MITO
La pena di morte è un deterrente per il crimine violento e rende la società più sicura.

IL FATTO
Prove raccolte in tutto il mondo hanno dimostrato che la pena di morte non ha alcun effetto deterrente sulla criminalità.

Molte persone sostengono che l'abolizione della pena di morte provochi un tasso maggiore di criminalità, ma studi compiuti negli Stati Uniti e in Canada, per esempio, non confermano questa teoria.

Nel 2004, negli Stati Uniti, il tasso medio di omicidi negli Stati che utilizzavano la pena di morte è stato di 5,71 ogni 100.000 abitanti contro un tasso di 4,02 ogni 100.000 abitanti in Stati che non la utilizzavano.
Nel 2003, in Canada, 27 anni dopo che il paese ha abolito la pena di morte, il tasso di omicidi era sceso del 44% dal 1975, quando la pena capitale era ancora applicata.

Lungi dal rendere la società più sicura, la pena di morte ha dimostrato di avere un effetto brutalizzante sulla società. Un omicidio sancito dallo Stato serve solo ad approvare l'uso della forza e a persistere nel ciclo di violenza.

Nessun commento:

Posta un commento