martedì 9 giugno 2009

★ Il crowd surfing

Il crowd surfing (surf sulla folla) consiste nel muoversi sopra le persone del pubblico passando di mano in mano: un musicista o uno spettatore si fa sollevare con una spinta al di sopra delle teste degli astanti - oppure si lancia dal palco dove il complesso sta suonando (stage diving) - e viene letteralmente trasportato dalla folla, sdraiato sulla pancia o sulla schiena.

Di solito il crowd surfing avviene nei pressi del palco, dove il pubblico è abbastanza denso da poter sostenere il surfer.

Generalmente il surfer viene trasportato fino alla barriera che separa gli spettatori dal palco, dopo di che viene fatto scendere e rispedito tra la folla dagli addetti alla sicurezza. Altre volte invece viene fatto scendere ai lati della platea o nei punti dove il pubblico si dirada.

Nessun commento:

Posta un commento